Donna uccisa a Sassari: fermato l'ex (che aveva il divieto di avvicinarsi a lei)

Zdenka Krejcikova, la vittima (Fonte: Facebook)


Un altro femminicidio in Italia: questa volta è il turno di Zdenka Krejcikova, 41enne di nazionalità ceca e residente a Ossi, in provincia di Sassari, uccisa a coltellate. Autore dell'omicidio sarebbe, secondo gli inquirenti, proprio il suo ex compagno, Francesco Fadda, a seguito di una lite violenta in un bar della cittadina (a cui avrebbero assistito anche le figlie di Zdenka, 7 e 9 anni).

Prima che la polizia riuscisse a intervenire nel locale su segnalazione di alcuni testimoni, l'uomo era già in fuga con la donna e le due bambine.

VIDEO - I numeri del femminicidio

Secondo quanto riportato, 30 minuti più tardi una chiamata al 118 avrebbe segnalato le gravissime condizioni della donna mentre Fadda si recava a casa di un amico e, non trovandolo, sfondava la porta. Qui avrebbe abbandonato la ex, poi raggiunta, sfortunatamente troppo tardi, dall'ambulanza che ha inutilmente tentato di rianimarla.

L'uomo si è poi di nuovo dato alla fuga ed è stato ritrovato e fermato dai carabinieri in un bar di Usini, non lontano da Ossi. Secondo quanto riportato dalla polizia, Fadda aveva il divieto di avvicinarsi a Zdenka dopo essere stato denunciato più volte in passato per aver utilizzato violenza sulla donna.

Francesco Fadda, l'ex (Fonte: Facebook)