Donna uccisa a Ferrara, arrestato il figlio

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Donna trovata morta in casa a Ferrara, arrestato il figlio. A una settimana dall’omicidio di Alberta Paola Sturaro, i carabinieri di Ferrara, coordinati dal sostituto procuratore Ombretta Volta, hanno eseguito un'ordinanza di custodia a carico del figlio di Stefano Franzolin. Sul conto dell’indagato, sulla base dei riscontri investigativi e autoptici, sono emersi gravi indizi di responsabilità in relazione all’omicidio che, insieme ai pericoli di reiterazione della condotta e di fuga, hanno determinato l’autorità giudiziaria a emettere il provvedimento cautelare.

Il giovane ha manifestato intenti suicidi ed era ricoverato dal giorno dell’omicidio all’ospedale di Cona nel ferrarese. Il giudice ha ritenuto di dover applicare, alla misura adottata, un opportuno bilanciamento, in modo da garantire sia le esigenze di tutela della collettività, sia la tutela della salute dell'indagato stesso. Così il figlio della donna è stato trasferito dai carabinieri in una camera di sicurezza interna dello stesso ospedale di Cona. Resterà, quindi, ristretto in ospedale, piantonato dagli agenti di polizia penitenziaria, per il tempo necessario agli accertamenti e alle cure, al termine delle quali verrà trasferito nel carcere di via dell’Arginone.

Le indagini e gli accertamenti sull'omicidio proseguiranno per individuare ogni elemento utile che possa chiarire completamente ogni risvolto del delitto.