Donna uccisa a Milano: marito resta in carcere

Fcz

Milano, 3 set. (askanews) - Resta in carcere Aurelio Galluccio, il 65enne accusato di aver ucciso la moglie Adriana Signorelli nell'appartamento dove la donna viveva in Via San Giacomo, alla periferia Sud di Milano. Lo ha deciso il gip Maria Vicidomini che ha convalidato e disposto la misura cautelare in carcere per l'uomo, accogliendo la richiesta del pm Monia Di Marco.

Galluccio fu arrestato all'alba di domenica 1 settembre per tentato omicidio: arrivato sul luogo del delitto in auto, cerco di investire due agenti di polizia e la figlia della vittima. Poche ore dopo l'arresto, per lui scattò anche un provvedimento di fermo per omicidio volontario aggravato della moglie. Fermo che il gip Vicidomini ha deciso di convalidare dopo che Galluccio, nell'interrogatorio di questa mattina a San Vittore, si è avvalso della facoltà di non rispondere.