Donne al potere, la posizione della Bellanova

·1 minuto per la lettura
Teresa Bellanova
Teresa Bellanova

Teresa Bellanova, ex ministro del recente governo Conte, ha rilasciato un’intervista a La Stampa, lanciando qualche frecciatina ai politici di sesso maschile. “I partiti potevano fare veramente molto di più – commenta la senatrice di Italia Viva – per me non è una novità. Ho parlato in tempi non sospetti forse del troppo testosterone presente nei partiti”.

Governo Draghi, l’idea della Bellanova

La senatrice critica aspramente la poca presenza di donne all’interno del governo guidato da Mario Draghi. “Le correnti non sono aree culturali ma centri di potere nelle mani dei maschi. La politica non ha dimostrato di essere all’altezza“.

Teresa Bellanova è una delle protagoniste della caduta della maggioranza guidata da Giuseppe Conte. Un passaggio dell’intervista non può che commentare anche questa vicenda politica. “Quello che ho fatto, l’ho fatto con convinzione – commenta la Bellanova – se tornassi indietro lo rifarei. C’era un governo che non era in grado di andare avanti, questo era più importante del salvaguardare la mia postazione. Dopodiché, il coraggio ha sempre dei costi. Sono stati 16 mesi di lavoro veramente importanti, fatti senza risparmio”.

La situazione politica

Intanto è in corso la lunga giornata al Senato: Mario Draghi ha parlato per oltre 30 minuti in aula. Un discorso che guarda alla politica, all’ambiente, alla lotta contro il virus e alla ripresa economica. Prima di dargli la parola, il presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati ha ricordato Franco Marini, ex presidente di Palazzo Madama (2006-2008) deceduto nei giorni scorsi: i senatori hanno osservato un minuto di silenzio.