Donne, Tripodi (M5s): lotta per parità effettiva impegno fondamentale

Luc

Roma, 3 mar. (askanews) - "Per ogni donna che è stata vittima di violenza in casa, al lavoro, sui social e in qualsiasi altro luogo e contesto. Sebbene nel corso degli anni si siano fatti numerosi passi in avanti, anche da un punto di vista legislativo, come con il riconoscimento del reato di stalking che spesso è l'anticamera, nel peggiore dei casi, del femminicidio, oppure con il Codice rosso e il reato di revenge porn, la violenza sulle donne rimane ancora un'emergenza. E con la mozione che stiamo discutendo alla Camera, per promuovere la parità di genere e prevenire e contrastare la violenza sulle donne, questo Parlamento fa un altro importante passo in avanti". Lo dichiara la deputata del MoVimento 5 Stelle e componente della commissione Affari Costituzionali, Elisa Tripodi, a margine del suo intervento di oggi in Aula a Montecitorio.

"Vogliamo rafforzare le iniziative per la parità tra i sessi e per i diritti delle donne, nell'accesso e la permanenza al mondo del lavoro, nella retribuzione, o perseguire ogni forma di violenza fisica, psicologica e sessuale, che può affliggere le donne nel contesto di un rapporto di lavoro. Ma anche promuovere la parità e la prevenzione della violenza di genere attraverso l'educazione scolastica. Sono ancora troppe le donne che subiscono all'interno delle mura domestiche umiliazioni, schiaffi e abusi. Le conquiste delle donne vanno difese e le istituzioni hanno il dovere di agire affinché la parità di genere tra i sessi sia concreta ed effettiva", conclude la deputata pentastellata.