Donne uccise Roma, Giandavide De Pau è l'uomo sospettato di essere il killer

Polizia
Polizia

Tra i sospettati dell’omicidio delle tre donne a Roma figura un tale Giandavide De Pau. L’uomo non ha un bel curriculum e tra i precedenti penali c’è anche un legame con la camorra.

Giandavide De Pau, ecco chi è l’uomo sospettato di essere il killer di Roma

Ex autista del boss Michele Senese, De Pau è sospettato di essere il killer di Roma. I suoi vestiti, una volta raggiunto dalle forze dell’ordine, erano sporchi di sangue e alcune testimonianze avrebbero portato proprio a lui. Il 51enne ha già numerosi precedenti penali, tra questi, come si legge su Il Fatto Quotidiano: droga, armi, violenza sessuale, lesioni, ricettazione, violazione di domicilio. A questi si aggiungono anche due ricoveri psichiatrici.

La polizia interroga De Pau

De Pau è stato rintraccito a casa di alcuni parenti in zona Primavalle e si è presentato in stato confusionale. Qualora dovesse essere davvero lui l’assassino delle tre donne di Prati, si esclude che il crimine sia legato a questioni di criminalità organizzata. Molto probabilmente il killer ha ucciso le donne sotto effetto di stupefacenti.

Chi sono le vittime

Le donne trovate morte a Roma sono due di origine cinese di 25 e 45 anni, non ancora identificate del tutto; ed una colombiana di 65 anni che si chiamava Martha Castano Torres. Gli omicidi sono avvenuti a distanza di pochissimo tempo e l’arma utilizzata dovrebbe essere stata la stessa per tutte e tre le donne.