Donne vino lanciano progetto strada vino olimpica Milano-Cortina

Red/Apa

Roma, 2 ott. (askanews) - Le Donne del Vino partecipano alla Milano Wine Week, decine di eventi dal 6 al 13 ottobre in centro città. Raccogliendo l'invito del vulcanico presidente Federico Gordini, l'Associazione nazionale guidata da Donatella Cinelli Colombini, ha tantissimi appuntamenti in calendario.

Uno su tutti è un assaggio di quella che sarà, nel 2026, la vera Strada del vino olimpica Milano-Cortina, idea geniale di Gordini «che riproporrà un percorso attraverso i territori del vino, facendo tappa nelle cantine da Milano a Cortina, luogo delle Olimpiadi invernali, e crea un nuovo tipo di turismo del vino legato agli sport invernali». Un'idea che troverà un'anticipazione domenica 13 settembre, in Corso Buenos Aires quando cantine lombarde, venete e del Trentino Alto Adige offriranno i loro vini in assaggio all'interno dei negozi della celebre arteria milanese che, per un giorno, si trasformerà nella prefigurazione della Strada olimpica Milano-Cortina 2026. Il ricavato della giornata andrà all'AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla).

"Un appuntamento a cui non potevamo mancare - dicono la presidente Cinelli Colombini e la delegata Lombardia Maria Cristina Francescon - Milano è la città italiana che più guarda all'estero, così come il vino è un comparto che trascina l'export italiano. Le Donne del Vino contribuiranno con la loro energia e idee a rendere originale questo evento".

Si inizia martedì 8 ottobre, alle 11.30 da Eataly Smeraldo con la conferenza stampa di presentazione de "Il Panettone e l'arte del vino" di Antica Pasticceria Muzzi. Un dolce da ricorrenza confezionato appositamente per le Donne del vino insieme a un opuscolo redatto da Cinzia Mattioli, ristoratrice e sommelier, Camilla Guiggi, giornalista e sommelier, e Antonietta Mazzeo, giornalista e sommelier. La guida contiene l'elenco delle tipologie di vino da dessert delle regioni italiane, i consigli per servirli e 74 abbinamenti con la linea vino e non solo dei lievitati da ricorrenza di Antica Pasticceria Muzzi. Qualcosa di nuovo nell'offerta dolciaria e di utile per la diffusione della cultura del vino da dessert, infatti l'opuscolo redatto dalle tre bravissime Donne del Vino sommelier, consente di imparare molto sui vini dolci italiani e il loro corretto servizio.

Ancora l'8 ottobre, alle 18.30, nello show room Itlas Store Milano in collaborazione con Carlos Santos CEO di Amorim Cork Italia, conosciuto in tutto il mondo per i suoi tappi in sughero d'eccellenza, si svolgerà l'Asta "Il Design nel bicchiere" con 46 lotti di bottiglie, magnum e Jéroboam delle Donne del Vino, battuta da Alessandra Fedi. Il ricavato sarà devoluto per la sponsorizzazione del Premio internazionale di Design AWDA (Aiap Women in Design Award) che verrà assegnata a una giovane artista della comunicazione visiva (consegna prevista per l'8 novembre a Firenze in cui verrà selezionata la vincitrice) come degna conclusione di un'annata dedicata al tema "Donne vino e design". Maria Cristina Francescon, Cristiana Cirielli e Paola Longo saranno alla guida di questo importante appuntamento.