Doping nelle gare sportive amatoriali di Palermo, 4 arresti

Xpa

Palermo, 12 feb. (askanews) - Quattro persone sono state arrestate dai carabinieri, su delega della Procura di Palermo con l'accusa, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione e commercio di sostanze biologicamente o farmacologicamente attive, al fine di alterare le prestazioni agonistiche di atleti gravitanti nel mondo del bodybuilding e delle palestre.

Inoltre hanno eseguito perquisizioni domiciliari nei confronti di altri 21 persone, 16 delle quali indagate, a vario titolo, per gli stessi reati. Sei di essi sono ritenuti responsabili di esercizio abusivo della professione sanitaria, in quanto dispensavano terapie mediche e piani nutrizionali, somministrando anche farmaci per curare gli effetti collaterali provocati dalle sostanze dopanti.

L'operazione ha dimostrato come in questi ultimi anni, il "doping" si sia esponenzialmente e rapidamente diffuso anche tra gli atleti non professionisti, finanche in palestra. Le sostanze proibite sono molteplici, così come i metodi illegali di assunzione. Nel body building sono particolarmente utilizzati gli anabolizzanti per accrescere la massa muscolare e gli ormoni in grado di generare un aumento della forza e della muscolatura con gravi danni alla salute. (segue)