Dopo aver fatto la chemio di mantenimento ne parla su Instagram: “Difficile da spiegare”

Agata reale qualche anno fa
Agata reale qualche anno fa

Ci ha pensato un lungo e commovente post su Intagram a svelare a che punto sia la battaglia di Agata Reale, la ballerina di Amici, contro il cancro che ne mina la salute da due anni. La danzatrice del programma di Maria De Filippi ed inviata di Verissimo nella stagione 2009 ha voluto descrivere le sue sensazioni ed il suo stato d’animo in un lungo post social. Lo ha voluto fare dopo la fine ufficiale della lunga e sofferta terapia contro la neoplasia. Ha scritto perciò Agata: “Cancro. Sono parole forti che mi accompagnano, parole come leucemia“.

La battaglia di Agata Reale contro il cancro

“Ho finito la chemio di mantenimento e la sensazione è veramente strana. Tutti pensano finalmente sei libera, è difficile spiegare anche questo”. E ancora: “Io credo che sia difficile sentirsi liberi dopo un’esperienza del genere, pensi che i farmaci ti aiutano a non far tornare la malattia e quando dici finalmente ho finito di avere rotture, di sentirti debole, di vomitare, di avere giramenti di testa, mal di testa pazzeschi lì dici: E ora?”. Poi Agata ha incalzato, quasi a voler esorcizzare quello che ha passato: “È difficile spiegare cosa vuol dire avere il pic, senti un pizzico all’interno del braccio e poi ti infilano un tubicino piccolo piccolo piano piano seguendo la tua vena in un percorso a pensarci impressionante”.

“Ti faccio vedere io brutta bestia!”

“Ed è difficile spiegare la sensazione di chiudersi in bagno e rasarsi i capelli”. E in chiosa: “Quella la ricordo, solo negli occhi di chi mi stava accanto in quel momento chiuso in bagno con me, me lo ricordo bene quel rasoio lo usai come un senso di sfida contro il mostro, quasi per dire ti faccio vedere io brutta bestia!“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli