Dopo diverse decine di nuovi contagi la capitale della Cina rischia di finire come Shanghai

·1 minuto per la lettura
Pechino potrebbe proclamare il lockdown
Pechino potrebbe proclamare il lockdown

Casi covid in aumento, adesso anche Pechino rischia un nuovo lockdown e dopo diverse decine di nuovi contagi la capitale della Cina rischia di finire come Shanghai. Difficile da capire, ma in Cina e con la politica della tolleranza zero al coronavirus anche un centinaio di casi in una megalopoli è anticamera di un provvedimento restrittivo. Ad ogni modo a Pechino si è registrata una impennata di casi di contagio da Covid e lo scenario possibile è simile a quello di Shanghai, dove da inizio mese quasi tutti i 25 milioni di abitanti sono confinati e stanno protestando, un must di novità per l’arcigna Cina.

Anche Pechino rischia un nuovo lockdown

Il ministero della Salute della Cina ha rilevato 19 nuovi casi, che portano il totale a diverse decine dalla settimana scorsa. Dal canto loro le potenti autorità municipali parlano di situazione “grave” e ritengono necessarie misure urgenti. Chi risiede e lavora ad esempio nel distretto di Chaoyang, il cuore della capitale, verrà chiamato ad effettuare dei test nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì.

Screening a tappeto a Chaoyang

A spiegarlo il network statale Cctv, da cui è arrivata anche la precisazione per cui una decisione così drastica si è resa necessaria dopo un aumento dei casi locali focalizzato proprio in quella zona di Pechino. Lo scenario pare dunque definito: dalla settimana prossima e in base allo screening Pechino potrebbe essere “chiusa” come Shanghai.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli