Dopo Giorgetti, Garavaglia. Il secondo ministro leghista che vuole Draghi al Quirinale

·1 minuto per la lettura
ROME, ITALY - 2021/09/23: The Minister of Tourism Massimo Garavaglia, arrives at the Confindustria annual conference, at the Palazzo dello Sport.
Confindustria, is the Italian employers' federation and national chamber of commerce. (Photo by Vincenzo Nuzzolese/SOPA Images/LightRocket via Getty Images) (Photo: SOPA Images via Getty Images)
ROME, ITALY - 2021/09/23: The Minister of Tourism Massimo Garavaglia, arrives at the Confindustria annual conference, at the Palazzo dello Sport. Confindustria, is the Italian employers' federation and national chamber of commerce. (Photo by Vincenzo Nuzzolese/SOPA Images/LightRocket via Getty Images) (Photo: SOPA Images via Getty Images)

“Che Mario Draghi finisca al Quirinale mi sembra una soluzione logica. Il quando è tutto da vedere. Non dipende certo dal sottoscritto”. Così il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, a Non Stop News su RTL 102.5.

Garavaglia è il secondo ministro leghista, dopo il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, a pensare che Mario Draghi debba sedere al Quirinale.

Quanto alle divisioni interne alla Lega, Garavaglia ha detto: “sono nella Lega dai primi anni 90. Da sempre sentiamo parlare di divisioni interne alla lega. Siamo il più vecchio della storia della repubblica: un partito che è sempre lì. La lega è solida e compatta al suo interno. Ogni tanto discutiamo, ma questo è naturale. Chi non discute non ha nulla da dire”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli