Dopo il ritrovamento del corpo della dj si cerca giorno e notte il piccolo Gioele

·1 minuto per la lettura
Viviana Parisi scomparsa prelievi
Viviana Parisi scomparsa prelievi

Dopo il ritrovamento del cadavere della dj Viviana Parisi, proseguono senza sosta le ricerche del figlio Gioele, scomparso ormai da giorni insieme alla madre. Vigili del fuoco e forze dell’ordine lavorano senza sosta per ritrovare anche il piccolo e le ricerche sono proseguite per tutta la notte dopo la conferma, avvenuta grazie alla fede indossata da Viviana, dell’identità del corpo ritrovato.

Trovato il corpo della mamma

Un cadavere irriconoscibile nei boschi di Caronia è stato trovato nella giornata del 9 agosto, sei giorni dopo la scomparsa della dj Viviana Parisi e di suo figlio Gioele. Ed è proprio di mamma Viviana il corpo ritrovato nel bosco, come conferma la fede trovata al dito del cadavere, che recita: “Daniele e Viviana 2013”. La ricerca, però, non si conclude qui: c’è ancora da trovare il piccolo Gioele, di 4 anni, che insieme alla mamma si era allontanato dopo che i due avevano avuto un piccolo incidente con l’auto. Da lì, nessuno ha più saputo nulla.

Proseguono ricerche del figlio Gioele

Mentre si attende l’esito dell’autopsia sul corpo della madre, si cerca giorno e notte nei boschi, in ogni angolo, per trovare il piccolo Gioele. Un piccola speranza si accende nella famiglia Parisi, che il piccolo non si sia allontanato con la madre. Il non ritrovamento del corpo del figlio farebbe ben sperare, anche perché le testimonianze, che raccontano di Viviana allontanarsi con il piccolo in braccio, sono indirette. Dal marito, Daniele Mondello, era arrivato un commento: “È inutile cercare chissà che cosa – ha detto il giorno prima del ritrovamento del cadavere -. Tutto falso. Viviana era una mamma speciale. Lei era speciale con suo figlio”.