Dopo il rogo che ha quasi provocato una tragedia il presidente della Liguria è arrivato in visita

Giovanni Toti sul luogo del rogo
Giovanni Toti sul luogo del rogo

Giovanni Toti ha dato una comunicazione ufficiosa sull’incendio all’ospedale di Pietra Ligure: sarebbe stato “causato da un paziente”. Dopo il rogo che ha quasi provocato una tragedia il presidente della Liguria è arrivato in visita presso il nosocomio attaccato dalle fiamme. Il sopralluogo al Santa Corona si è reso necessario per verificare direttamente i danni riportati dalla struttura ospedaliera.

Toti sull’incendio: “Causato da un paziente”

Il presidente lo ha effettuato mentre i vigili del fuoco effettuavano un sopralluogo tecnico per stabilire le cause dello scoppio dell’incendio. Con Giovanni Toti c’erano anche l’assessore alla sanità della regione Liguria, Sonia Viale, poi l’assessore ai Lavori pubblici, Infrastrutture e viabilità, Giacomo Giampedrone, e il dirigente della protezione civile regionale, Stefano Vergante.

“Ritrovato l’accendino ma serve una perizia”

Ha spiegato Toti: “Saranno le perizie e i vigili del fuoco a determinare quello che è successo,  a me risulta che sia stato ritrovato l’accendino e che gli stessi vigili del fuoco pensino a un’azione condotta da un paziente ricoverato“. E ancora: “Alcune parti dell’edificio sono già state restituite alla loro funzione sanitaria, altre lo saranno già nelle prossime ore, comprese le sale operatorie del blocco di ortopedia e traumatologia: ci auguriamo che in poco tempo tutto torni alla normalità”. E quello che è scoppiato il 5 settembre in provincia di Savona è stato davvero un rogo che poteva fare una strage. L’incendio era divampato al terzo piano del reparto di ortopedia e si era esteso al secondo e al quarto piano della struttura. Circa 50 pazienti su 85 erano stati fatti evacuare in fretta e furia dal reparto. Altri tre sono rimasti intossicati gravemente e trasportati all’ospedale di Savona, due dei quali sono in terapia intensiva.