##Dopo il Trattato Inf torna l'ombra degli Euromissili -3-

Mgi/Orm

Roma, 2 ago. (askanews) -

Roma, 2 ago. (askanews) - Il ritiro degli Stati Uniti dal Trattato Inf potrebbe rilanciare la corsa agli armamenti, ma permetterà anche a Washington di ammodernare il proprio arsenale nucleare, un obbiettivo annunciato pubblicamente dal Pentagono da oltre un anno.

In particolare gli Stati Uniti intendono dotarsi di due nuovi armi: un missile nucleare a bassa potenza lanciabile da un sottomarino (categoria che non rientra nei vincoli del trattato) e un nuovo missile da crociera che invece violerebbe l'accordo, ma - sostiene il Pentagono - solo in caso di effettivo dispiegamento, mentre la ricerca e sviluppo non sarebbe invece proibito. (Segue)