Dopo incendio rinasce Centro del Cavallo Sanfratellano

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 23 dic. (Adnkronos) – A cinque anni dall’attentato incendiario che ridusse in cenere il Centro informativo del Parco dei Nebrodi a San Fratello, allocato nella struttura del Centro Polifunzionale del Cavallo Sanfratellano, è stata inaugurata oggi la nuova struttura rimodernata e ampliata. Presenti alla cerimonia insieme ad Antoci e al Sindaco di San Fratello varie autorità fra le quali il Vice Prefetto di Messina Francesco Milio, il Sostituto Procuratore della Repubblica di Patti Alessandro Lia, il Colonnello Camerota della Guardia di Finanza, i Comandati di Polizia e Carabinieri, i Sindaci del Comprensorio e il Presidente del Parco dei Nebrodi. Una scommessa vinta dall’allora Presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci che nel luogo dell’incendio, con le macerie ancora fumanti, promise ai giornalisti presenti di ricostruirlo.

Una sfida che Antoci raccolse, "trasformandola in un moto di reazione e di impegno". Insieme ai Sindaci, oggi presenti con la loro fascia tricolore, attraverso il Gal Nebrodi da Antoci allora presieduto, destinarono 296 mila euro necessari per la ristrutturazione della struttura, migliorandola ed ampliandola, dimostrando, nei fatti, che non vincono mai l’arroganza e la vigliaccheria ma l’impegno e la determinazione. Un luogo sacro, quello di contrada Ranone, per San Fratello e per tutti i Nebrodi. Un luogo violato dalle fiamme che provocarono sdegno e dolore nei cittadini sanfratellani e nell’intera opinione pubblica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli