Dopo l’evacuazione del maniero federiciano e delle ville le squadre sono ancora al lavoro

Le squadre in azione a Castel del Monte
Le squadre in azione a Castel del Monte

In Puglia brucia la pineta di Castel del Monte ma l’incendio di grosse proporzioni che nelle ore scorse aveva attaccato l’intera area è stato circoscritto: dopo l’evacuazione del maniero federiciano e delle ville le squadre sono ancora al lavoro perché c’è il rischio di focolai che riattecchiscano e di ingenti danni all’ambiente di uno degli scorci più belli della provincia di Andria e dell’intera regione.

Brucia la pineta di Castel del Monte

Il dato è che ormai sarebbe sotto controllo il vasto incendio che ha interessato anche la pineta a ridosso di Castel del Monte, ad Andria. L’Ansa spiega, citando a sua volta fonti dell’Arif, che le fiamme si sono fermate a circa 30 metri dal maniero federiciano, appartenente al patrimonio dell’Unesco. Nelle fasi più concitate del rogo si era provveduto perciò all’immediata evacuazione e sul posto erano e sono tuttora sono impegnate squadre anti-incendio composte da circa 100 persone.

Due Canadair al lavoro e danni ingenti

Al lavoro nei cieli anche due Canadair che hanno “finora compiuto una quarantina di lanci”. I danni sono ingenti: circa 90 gli ettari di vegetazione sono bruciati e in queste ore sono in corso accertamenti per risalire alle cause. Dopo che è divampato l’incendio Castel del Monte è stato evacuato assieme alle ville e alle strutture ricettive della zona.