Dopo la conferma della Cassazione delle condanne per lui e Massimo Carminati

Salvatore Buzzi
Salvatore Buzzi

Inchiesta “Mondo di mezzo”, i carabinieri arrestano Salvatore Buzzi dopo la conferma della Cassazione delle condanne per lui e Massimo Carminati. I militari del Ros, col supporto in fase esecutiva del gruppo Carabinieri di Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro hanno perciò tratto in arresto nella tarda serata di ieri Salvatore Buzzi. L’uomo è considerato e “certificato” in punto di diritto “elemento di vertice dell’associazione per delinquere ricostruita dall’indagine ‘Mondo di mezzo’”.

“Mondo di mezzo”, arrestato Salvatore Buzzi

Salvatore Buzzi era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale di Roma dopo il pronunciamento degli “ermellini” di Piazza Cavour con cui è stata resa definitivala condanna a 12 anni e 10 mesi per “associazione per delinquere, corruzione, turbata libertà degli incanti e trasferimento fraudolento di valori”.  A contare il presofferto Buzzi deve “espiare la pena residua di 7 anni e 3 mesi”.

Il messaggio social ai clienti del pub

L’uomo è gestore di un locale e il primo settembre, presagendo il possibile esito del ricorso in Cassazione, aveva scritto: “Cari amici, il 29 settembre verrà discusso il mio ricorso in Cassazione per il ricalcolo della pena e se dovesse andare male la sera stessa mi costituirò a Rebibbia. Le possibilità di vincere il ricorso e avere una diminuzione della pena ci sono e anche evidenti ma devi sempre trovare un giudice che ti dia ragione. Alla luce di questa possibile evenienza negativa dovrò a malincuore lasciare  il pub con l’ultima serata per sabato 24 settembre con una grande festa”.