Dopo la perquisizione dell'FBI nella sua villa in Florida, Trump è accusato di spionaggio

Secondo il mandato di perquisizione eseguito dagli agenti dell'FBI nella casa dell'ex presidente, Donald Trump (76 anni) è sotto inchiesta penale per spionaggio.

Nella perquisizione dell'8 agosto scorso (autorizzata dal Procuratore Generale Merrick Garland e di cui anche Biden era all'oscuro) nella villa di Trump di Mar-a-Lago, a Palm Beach, in Florida, l'FBI ha prelevato undici serie di file classificati, inclusi file contrassegnati da "TS/SCI", una designazione per il materiale top secret che potrebbe causare danni "eccezionalmente gravi" alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

Jon Elswick/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Documenti scottanti contro Trump? - Jon Elswick/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Trump spione?

Trump è finito sotto inchiesta per potenziali violazioni dell'Espionage Act e di altri statuti relativi all'ostruzione della giustizia e alla distruzione di documenti del governo federale.

Trump ha negato qualsiasi illecito e ha dichiarato che i documenti sono stati declassificati.

Julia Nikhinson/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Il volto non sereno di Donald Trump: tempi duri per lui. (New York, Trump Tower, 10.8.2022) - Julia Nikhinson/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Nancy Pelosi: "Una situazione molto seria"

La presidente della Camera al Congresso americano, Nancy Pelosi, ha dichiarato che il recupero dei documenti dalla casa dell'ex presidente è una situazione "molto seria".

"Quando parliamo di sicurezza nazionale, ci sono leggi contro la manipolazione impropria di questo materiale. E dobbiamo riconoscerlo e rispettarle.
Queste informazioni, così come stanno arrivando, e ne sapremo di più in seguito, sono altamente classificate, ben al di sopra del livello top secret".

Mariam Zuhaib/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Nancy Pelosi durante la conferenza stampa a Capitol Hill, sede del Congresso Usa. (Washington, 12.8.2022) - Mariam Zuhaib/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Armi nucleari e dossier-Macron? Trump: "L'ennesima montatura"

Dopo la deposizione (senza risposte) di Trump a New York del 10 agosto per il caso di evasione fiscale, il quotidiano "Washington Post" ha rivelato che, a casa dell'ex presidente, l'FBI stava cercando, in particolare, documenti sulle armi nucleari (li hanno trovati? ) e che i federali avrebbero trovato un dossier sul presidente francese Emmanuel Macron.

Definendola "l'ennesima montatura"; Trump ha paragonato questa inchiesta al Russiagate e alle due richieste di impeachment.

Sul social network "Truth", Trump ha scritto: "Il presidente Barack  Obama ha preso 33 milioni di pagine di documenti, molti dei quali riservati. Quanti di loro riguardavano il nucleare? La risposta è: un sacco!".

Ma, al di là di una possibile "persecuzione" giudiziaria nei suoi confronti, Trump dovrà pur rispondere alla domanda che è sulla bocca di tutti: perchè si è portato a casa tutti quei documenti? 
Per ricordo? O per tenerli lontani da occhi indiscreti?