Dopo la pizza "Corona", ecco la "pizza della pace" con la Francia

(AP Photo/Andrew Medichini)

Il giorno dopo la bufera sulla pizza "Corona", si sono salutati con una calorosa stretta di mano il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e l'ambasciatore francese in Italia Christian Masset.

I due si sono incontrati in una nota pizzeria del centro di Roma su invito dello stesso Di Maio, dopo il caso del video satirico mandato in onda nei giorni scorsi dalla Tv francese Canal+. L'episodio aveva provocato le proteste dell'Italia. Erano seguite la presa di distanza dell'ambasciata francese e le scuse dell'emittente francese.

LEGGI ANCHE: La bufera per lo spot di Canal+

La difesa del Made in Italy

“Per rispondere a quella immagine vergognosa, oggi in compagnia dell'ambasciatore francese in Italia, che ringrazio, abbiamo mangiato insieme una buona pizza napoletana, una delle eccellenze italiane che tutto il mondo ci invidia - ha commentato su Facebook il ministro degli Esteri -adesso stop alle polemiche, difendiamo con tutte le forze i nostri prodotti, le nostre qualità, il nostro Made in Italy".

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS

GUARDA ANCHE: Salvini, “l’Europa deve aiutare l’Italia”