Dopo la rinuncia del Ceo di Tesla ad acquistare il social la società ricorre alle vie legali “smart”

Elon Musk
Elon Musk

“Adesso te lo compri”: Twitter fa causa ad Elon Musk per obbligarlo all’acquisizione del social: Dopo la rinuncia del Ceo di Tesla ad acquistarlo per 44 miliardi di dollari circa la società ricorre alle vie legali “smart”. Il dato è che la società che cinguetta “accusa” Musk di aver causato “danni irreparabili e di aver mostrato disprezzo”. Insomma la exit strategy di Musk che si era sfilato perché a suo avviso sul social c’erano troppi profili fake è “un modello di ipocrisia e di cattiva fede. Le sue accuse sono pretesti senza alcun merito”.

“Adesso te lo compri”: la causa Twitter-Musk

E ancora: “Dopo aver montato uno spettacolo pubblico e aver proposto e firmato un accordo di acquisizione, Musk apparentemente ritiene di essere libero di poter cambiare idea”. L’istanza è stata depositata presso un tribunale del Delaware. E la decisione di Musk “fa seguito a una lunga lista di sue violazioni contrattuali materiali che hanno gettato un’ombra su Twitter e sulle sue attività”.

Processo rapido e pronunciamento a settembre

Pare che i legali della società abbiamo chiesto un “processo rapido” con un’udienza già in settembre, un po’ come con il nostro ex 700 Cpc. Musk aveva cambiato idea e annunciato di non voler più procedere con l’operazione con cui si era impegnato ad acquistare il social media a 54,20 dollari per azione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli