Dopo la strage di Uvalde la polizia ha deciso di agire prevenendo ed ha fermato il ragazzino

Il ragazzino tratto in arresto in Florida
Il ragazzino tratto in arresto in Florida

Aveva minacciato una strage armata, bambino di 10 anni arrestato negli Usa: dopo la strage di Uvalde in Texas la polizia della Florida ha deciso di agire in maniera preventiva ed ha fermato il ragazzino di Cape Coral che frequenta il quinto anno alla Patriot Elementary School. Ma cosa avrebbe fatto? A parere degli inquirenti avrebbe inviato dei messaggi in cui apertamente minacciava  di voler compiere una strage.

Bambino di 10 anni arrestato negli Usa

Perciò e sulla scorta di quel pericolo gli agenti che hanno in carico le minacce specifiche che riguardano la scuola sono stati informati e hanno proceduto all’arresto del bambino. Non è dato ancora sapere dove e con quali mezzi il ragazzino abbia diffuso le sue minacce, quello che si sa è che dopo la strage di Uvalde gli Usa tendono a non perdonare più neanche gli intenti. Dal canto suo lo sceriffo della contea, Lee Carmine Marceno, lo ha detto chiaramente: “Il comportamento di questo studente è ripugnante, soprattutto dopo la recente tragedia di Uvalde, in Texas”. A parere dell’ufficiale “è fondamentale che ci assicuriamo che i nostri figli siano al sicuro“. Poi in chiosa: “Avremo legge e ordine nelle nostre scuole.

“A minaccia finta conseguenze reali”

La mia squadra non ha esitato un secondo, non un secondo, prima di indagare su questa possibile minaccia”. Poi in una nota stampa sono state spiegate le dinamiche: “Non è il momento di comportarsi come piccoli delinquenti. Non è divertente. Questo bambino ha fatto una minaccia finta e ora sta subendo conseguenze reali“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli