##Dopo la testa di Bolton, Nordcorea vuole quella di Pompeo -4-

Mos

Roma, 20 set. (askanews) - Basterà, insomma, a Pyongyang la testa di Bolton per riaprire il tavolo? La scorsa settimana il viceministro degli Esteri Choe Son-hui ha dichiarato che Pyongyang è disposta a sedersi al tavolo entro la fine del mese, se Washington presenterà un nuovo "metodo di calcolo" accettabile. Il cambio di "modello" proposto da Trump sarà sufficiente? Non secondo Bolton, il quale ha dichiarato in un'occasione privata - secondo il giornale Politico - che ogni negoziato tra i due paesi è "destinato al fallimento".