Dopo le 18 un ristorante di Potenza regala pasti a persone e famiglie bisognose

Adalgisa Marrocco
·Contributor HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
Il ristoratore di Potenza che ha deciso di regalare pasti alle famiglie bisognose della città (Photo: ANSA)
Il ristoratore di Potenza che ha deciso di regalare pasti alle famiglie bisognose della città (Photo: ANSA)

Un “grido di aiuto che arriva da centinaia di famiglie” a cui, a Potenza, il bistrot “Crusco’s” ha deciso di rispondere distribuendo dopo le ore 18 non solo “l’eccedenza del non venduto” ma anche pasti cucinati nel pomeriggio proprio per le persone in difficoltà.

L’iniziativa, partita martedì 27 ottobre, a un giorno di distanza dall’entrata in vigore delle restrizioni dell’ultimo Dpcm sull’emergenza coronavirus, sta riscuotendo grande successo sui social e già almeno altri due locali del capoluogo lucano ne hanno seguito l’esempio. “In questo momento - ha detto all’Ansa Salvatore Conte, uno dei proprietari di Crusco’s, il nome prende ispirazione dai ‘peperoni cruschi’, uno dei simboli della cucina lucana - il nostro lavoro è al minimo storico, pari quasi a ‘zero’ e così abbiamo deciso di consegnare tutta l’eccedenza del non venduto alle famiglie che hanno bisogno di essere aiutate. Ed è bastato un solo giorno per capire quante stiano affrontando un momento di grande difficoltà. Regalare quello che non vendiamo invece di buttarlo nella spazzatura ci pare molto più intelligente e umano”.

E siccome “nessuno deve andare via a mani vuote”, i proprietari di “Crusco’s” hanno già deciso di andare oltre il “non venduto” e di preparare altri “cestini” e altre “vaschette” (dal primo alla frutta e al dolce) da consegnare “nella massima discrezione” a chi si presenterà nel locale, al rione Poggio Tre Galli. “Speriamo con tutto il cuore - ha concluso Conte - che a nessuno manchi mai il cibo a tavola, con l’aiuto di alcune associazioni di volontariato, siamo solo una goccia in un mare di disperazione”.

Leggi anche...

"La situazione è difficile ma voglio regalare leggerezza": barista dona 100 caffè al giorno

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.