Dopo le pattinatrici in galleria e le inversioni "ad u" adesso arriva un altro "ribelle" dell'asfalto

La polizia ferma un "nudista" in scooter sull'autostrada
La polizia ferma un "nudista" in scooter sull'autostrada

Dopo le pattinatrici in galleria e le inversioni “ad u” adesso arriva un altro protagonista di condotte alla guida bislacche, un uomo che guidava uno scooter nudo in autostrada A10 e che dopo numerose segnalazioni è stato fermato dalla polizia. La mise era di quelle da seria riflessione su dove stia andando il mondo: il fermato guidava lo scooter in autostrada, indossando solo il casco e una canottiera arrotolata, il tutto senza aver alcun indumento a coprire le parti intime.

Guida nudo in autostrada A10

Alla polizia stradale di Genova sono arrivate numerose segnalazioni su quel 60enne che è stato poi raggiunto e fermato da una pattuglia della sottosezione di Genova Sampierdarena sulla A10, mentre viaggiava tra il capoluogo ligure e Savona. I media spiegano che alcuni automobilisti avevano notato il “look” dello scooterista e lo avevano segnalato alla centrale operativa. A quel punto poliziotti ed operatori di Autostrade per l’Italia si sono attivati per fermare lo scooterista.

La “spiegazione” dello scooterista

Dopo l’alt l’uomo ha spiegato agli agenti che stava raggiungendo una spiaggia per nudisti e che quindi aveva pensato bene di portarsi avanti con il lavoro da fare per essere a tema con il luogo, spogliandosi molto ma molto prima di arrivare, a piedi, nell’area balneare in questione. Il 60enne dovrà pagare una multa.