Dopo ore di tentativi vanificati dal meteo avverso i soccorritori hanno raggiunto il punto di caduta

·2 minuto per la lettura
Alessandro Bisi
Alessandro Bisi

Alessandro Bisi potrà essere affidato al dolore di chi lo amò e continuerà ad amarlo e piangerlo, è stato infatti recuperato il corpo del ragazzo morto in un incidente in montagna su Monte Legnone, in provincia di Lecco. I media spiegano che dopo molte ore di tentativi vanificati dal meteo avverso i soccorritori hanno raggiunto il punto di caduta ed hanno potuto riportare a valle il corpo del 21enne.

Recuperato il corpo di Alessandro Bisi: la notte in tenda e la discesa con il maltempo, poi la tragedia

Alessandro aveva perso la vita nel corso di una tragica escursione sulla montagna della Lombardia che svetta con i suoi 2600 metri su tutta la provincia di Lecco: aveva dormito in tenda ed in quota dopo l’ascesa, poi le condizioni meteo erano peggiorate ancora e, mentre intraprendeva la discesa e percorreva una cengia esposta su un canalone, era scivolato e precipitato in fondo allo stesso per quasi 200 metri.

Alessandro Bisi aveva chiamato la madre, poi il silenzio a l’allarme fino a quando non è stato recuperato il corpo

Dopo l’allarme, girato anche ai carabinieri della territoriale dalla madre che non lo aveva più sentito dopo l’annuncio della discesa, le squadre di soccorritori avevano avviato i tentativi di recupero, tuttavia le condizioni del meteo ed in particolare le furiose raffiche di vento avevano ritardato e non di poco le operazioni. Una tregua del vento ha permesso agli stessi di portare a compimento la mesta e laboriosa opera.

Il padre di Alessandro Bisi dopo che è stato recuperato il corpo: “Era molto prudente ed esperto”

Il padre di Alessandro ha rilasciato alcune dichiarazioni al “Giorno”, asserendo che il 21enne era tutt’altro che uno sprovveduto, che “era molto prudente ed esperto, è morto nel posto che più amava, la montagna”. I funerali di Alessandro sono previsti per le 14.30 di sabato 8 gennaio, nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Saronno. Le esequie saranno trasmesse in streaming sul link live di Radiorizzonti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli