Dopo Sydney, anche Melbourne in lockdown per aumento casi Covid-19 in Australia

·2 minuto per la lettura
Una donna cammina davanti all'insegna "Stay Safe Melbourne" durante il lockdown a Melbourne

SYDNEY (Reuters) - Nello stato australiano di Victoria è stato ordinato un lockdown di cinque giorni a seguito di un picco di nuove infezioni di Covid-19, la decisione arriva dopo il lockdown annunciato a Sydney, mentre i due principali centri abitati del Paese combattono contro un focolaio della variante Delta.

Da mezzanotte, ai 6,6 milioni di abitanti dello Stato è stato ordinato di rimanere a casa tranne che per andare a fare la spesa, svolgere lavoro essenziale, fare esercizio fisico, ricevere assistenza sanitaria e vaccinazioni. Il blocco a Melbourne, la seconda città più grande d'Australia, è il quinto dall'inizio della pandemia un anno e mezzo fa.

Sommata all'ordine di restare a casa già in vigore a Sydney, la misura comporta che quasi la metà dei 25 milioni di abitanti dell'Australia è al momento chiusa in casa.

"Abbiamo solo una possibilità di agire duramente e velocemente", ha detto il premier di Victoria Daniel Andrews durante una conferenza stampa televisiva.

"Se aspettiamo, se esitiamo, se dubitiamo, allora ci guarderemo sempre indietro rimpiangendo di non aver fatto di più prima. Non sono pronto ad evitare un blocco di 5 giorni ora solo per ritrovarci in un lockdown di 5 settimane o 5 mesi".

Melbourne ha passato circa un terzo del 2020 sotto coprifuoco, essendo l'epicentro dell'epidemia iniziale del Paese, e ha registrato la maggior parte dei casi e dei decessi da coronavirus in Australia nel 2020.

Tuttavia, aveva ampiamente evitato nuovi contagi quando è scoppiato un nuovo focolaio in un sobborgo sul lungomare di Sydney - 900 km a nord - che si è diffuso rapidamente in quella città e nelle aree circostanti il mese scorso.

La situazione è cambiata questa settimana quando una squadra di traslocatori di Sydney si è recata a Melbourne mentre era infetta e ha introdotto il virus in un condominio.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli