## Dopo Versace, Coach in mirino Cina per T-shirt "indipendentista" -2-

Mos

Roma, 12 ago. (askanews) - A peggiorare, poi, le cose, alla voce Taipei come Paese viene indicato Taiwan, mentre è noto che la Cina rivendica come parte del suo territorio l'isola.

"Coach rispetta e sostiene la sovranità e l'integrità territoriale della Cina", ha affermato nel suo comunicato Coach. "A maggio 2018 - continua - abbiamo trovato una grave inaccuratezza nel design di poche t-shirt, Immediatamente abbiamo messo fuori globalmente dai nostri canali questi prodotti". E aggiunge: "Siamo pienamente consapevoli della gravità di questo errore e ci scusiamo profondamente".

Ieri Versace, che è incorsa in un incidente molto simile, ha presentato scuse ufficiali e ritirato le T-shirt e felpe sulle quali erano indicati nomi di città e paesi, ma arrivati a Macao e Hong Kong non era riportata l'appartenenza alla Cina, suggerendo invece il fatto che fossero indipendenti con la ripetizione del nome. (Segue)