Doppia denuncia per la D'Eusanio: "Dichiarazioni offensive e calunniose"

·1 minuto per la lettura
aragozzini-deusanio
aragozzini-deusanio

Dopo la denuncia da parte di Laura Pausini e Paolo Carta – che le è costata la squalifica immediata dal Grande Fratello Vip – Alda D’Eusanio è stata querelata anche dall’ex direttore artistico del Festival di Sanremo, Adriano Aragozzini.

Alda D’Eusanio: la querela

Con la sua breve partecipazione al Grande Fratello Vip Alda D’Eusanio si è attirata contro critiche e polemiche, e inoltre ha già ricevuto due querele da parte di personaggi noti dello show business: anzitutto Laura Pausini e il suo compagno, Paolo Carta, che l’hanno querelata per aver insinuato che lui “la crocchi di mazzate”. E a seguire anche Adriano Aragozzini, il giornalista e produttore discografico ex direttore artistico del Festival di Sanremo, che ha affermato di avere querelato la conduttrice per aver insinuato che lui avesse “distrutto” la carriera di Mia Martini dando adito alle maldicenze sulla cantante.

“Tutti in Italia sanno che io ho fatto resuscitare Mia Martini prendendola al Festival di Sanremo nel 1989 contro il parere di molti artisti ed anche di funzionari delle case discografiche.(…) Io sono stato calunniato ed offeso e questa mattina i miei legali hanno presentato denuncia querela ad Alda D’Eusanio che dovrà rispondere penalmente e civilmente delle sue dichiarazioni offensive calunniose false ed inventate”, ha fatto sapere il produttore. Alda D’Eusanio al momento non è intervenuta pubblicamente per scusarsi di quanto da lei affermato, e non ha preso parte neanche alla diretta del Grande Fratello Vip dell’8 febbraio (dove sembra non sia stata invitata).