Esplosione alle poste in Olanda: colpiti gli uffici di Amsterdam e Kerkrade

esplosione poste olanda

Caos e paura in Olanda: doppia esplosione in due uffici delle poste ad Amsterdam e Kekrade. La prima si è verificata intorno alle ore 8 del mattino di mercoledì 12 febbraio nella capitale. Mezz’ora dopo, invece, la seconda ha colpito l’ufficio di una società di smistamento di Kekrade. La Polizia giunta rapidamente sul posto ha ipotizzato l’esplosione di alcuni “pacchi bomba”. Sono in corso le indagini: potrebbe trattarsi di due episodi collegati tra di loro.

Olanda, esplosione all’ufficio delle poste

Sono in corso le operazioni di messa in sicurezza dell’area colpita da una doppia esplosione in Olanda: si tratta di due presunti pacchi bomba fatti esplodere negli uffici delle poste. Da quanto si apprende, infatti, la prima esplosione sarebbe avvenuta poco prima delle 8 di mercoledì 12 febbraio ad Amsterdam. Colpito l’istituto di credito Abn Amro, situato all’interno di un edificio commerciale a Bolstoen, nella periferia ovest della città. Circa 30 minuti più tardi, invece, una seconda esplosione è avvenuta in una società di smistamento della posta a Kerkrade. Entrambi i palazzi sono stati fatti evacuare immediatamente: non ci sarebbero feriti. Sul posto sono intervenuti i mezzi di soccorso, i vigili del fuoco e gli agenti della Polizia che stanno verificando eventuali e possibili collegamenti tra le due esplosioni.

Kees van Dijkhuizen, il CEO di Abn Amro, è sconvolto: “Ho parlato con le persone lì, incluso il dipendente che ha aperto la lettera. La buona notizia è che nessuno è rimasto ferito. La cattiva notizia è che purtroppo stanno accadendo cose del genere”.

Episodio precedente

Lo scorso gennaio una bomba era stata fatta recapitare in un hotel di Amsterdam. Una serie di altre missive, inoltre, erano arrivate in diverse città tra le quali Utrecht e Rotterdam.