Doppio schiaffo a Merkel e Macron. Salvini: "Cambiare o ridiscutiamo finanziamenti. Francia e Germania non dettano pi羅 legge"

Claudio Paudice

Doveva essere un mini-vertice, assume sempre pi羅 le sembianze di un maxi-vertice. Avrebbe dovuto convocarlo il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk, lo ha fatto il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker. Doveva essere un incontro preparatorio informale sull'immigrazione all'indomani delle dichiarazioni di Meseberg e in vista del Consiglio di fine giugno, rischia di trasformarsi in uno scontro senza precedenti sui movimenti secondari dei migranti. Messi da parte i toni diplomatici dei vertici bilaterali con Emmanuel Macron e Angela Merkel, il governo italiano torna a usare parole dure nei confronti dell'Europa. Tanto da mettere in discussione le risorse per il finanziamento italiano all'Ue. Al ministro dell'Interno Salvini non sono affatto piaciute le dichiarazioni di Meseberg, dove ieri si 癡 tenuto il bilaterale tra la cancelliera tedesca e il capo dell'Eliseo. Un passaggio, evidentemente, pi羅 degli altri: quello sull'impegno comune affinch矇 i migranti presenti sul suolo dei diversi Paesi Ue "possano essere ripresi il prima possibile nel paese in cui sono stati registrati". Tradotto: chi 癡 sbarcato in Italia o Grecia, 癡 l穫 che deve ritornare. Nel frattempo, certo, l'Ue lavorer� al rafforzamento di Frontex e alla creazione di centri di registrazione in terra africana. Con quali tempi, per簷, Macron e Merkel non si sono espressi. Parallelamente si proseguir� sulle riforme dell'Eurozona tanto care a Parigi ma sempre viste con ostilit� da Berlino. Un classico do ut des sull'asse franco-tedesco.

"L'aria in Europa sta cambiando e siamo ottimisti. Siamo anche estremamente fiduciosi nella presidenza austriaca e confidiamo nel buonsenso dei colleghi europei, anche perch矇 non vorremmo arrivare a ridiscutere il finanziamento italiano all'Unione Europea", ha detto Salvini durante l'incontro con il collega austriaco Herbert Kickl e il vicecancelliere Heinz Christian Strache. Il ministro ha poi rincarato la dose a Porta a Porta: "Non 癡 possibile che...

Continua a leggere su HuffPost