Dora, caduta dal balcone dopo la lite col fidanzato: giallo sulla morte della 29enne a Potenza

·2 minuto per la lettura
Dora La Greca (Photo: hp)
Dora La Greca (Photo: hp)

La lite col fidanzato, poi la caduta dal balcone. E Dora Lagreca, 29 anni, non ce l’ha fatta. La sua morte, per ora, resta avvolta nel mistero mentre le indagini proseguono per accertare se si sia trattato di un suicidio o di un omicidio. Si attendono anche i risultati dell’esame autoptico, che sarà effettuato domani. Il Corriere della Sera ricostruisce i fatti che hanno preceduto la tragedia:

Prima un’accesa discussione con il fidanzato, alle 2,30 di sabato le grida, le minaccia di farla finita. Poi la caduta giù dal quarto piano della mansarda dove vivevano in affitto, di fronte il parco dei Comuni, una zona residenziale di Potenza.

La ragazza aveva iniziato da poco a lavorare come assistente scolastica in un istituto di Tito, a pochi chilometri da Potenza. Il fidanzato al momento non è indagato e sabato mattina è stato interrogato a lungo dal magistrato e dal capitano dei carabinieri, raccontando la sua versione dei fatti.

I due avevano trascorso la serata di venerdì con alcuni amici in pizzeria, in tranquillità. Erano poi tornati a casa: una discussione era già nata in macchina, continuando poi con toni accesi una volta arrivati nella casa dove convivevano da qualche mese. I due stavano insieme da poco e, secondo quanto riportato, non sembra che tra loro ci fossero particolari problemi. Cosa sia accaduto tra le mura domestiche l’ha raccontato il ragazzo, come riporta il Corriere:

La discussione animata, forse per motivi sentimentali, si era fatta molto tesa. Dora avrebbe aperto una delle due finestre della mansarda minacciando di farla finita, buttandosi dal terrazzino. Una sfida che Antonio avrebbe sottovalutato tanto che quando la donna ha aperto il balcone ed è uscita fuori correndo, lui l’avrebbe seguita e, quando lei ha scavalcato la ringhiera non molto alta lui avrebbe tentato di afferrarla. «Non ce l’ho fatta» avrebbe detto rispondendo alle domande degli inquirenti.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli