Douglas Costa comunica la sua scelta alla Juve: Paratici lavora sulle cessioni per Chiesa

Fabrizio Romano
·1 minuto per la lettura

Arrivare a Federico Chiesa è la priorità della Juventus in queste ore. Ma vendere è fondamentale, passo dopo passo il ds bianconero Fabio Paratici sta lavorando su diversi fronti. L'operazione per Daniele Rugani al Rennes è in chiusura, mentre Mattia De Sciglio rimane titubante sulle ultime proposte ricevute. Ma il vero problema oggi è la scelta comunicata da Douglas Costa ai dirigenti stessi: accetta soltanto top club, niente soluzioni di ripiego, il brasiliano non esclude assolutamente rimanere alla Juve per giocarsela se negli ultimi tre giorni non spuntassero offerte da società di primissimo livello.

Ascolta "Juve su Chiesa, Douglas Costa e Demiral..." su Spreaker.

LA SCELTA SU DEMIRAL - Non c'è alcuna possibilità inoltre che Douglas venga inserito nell'operazione Chiesa, non è mai stato in discussione. Ma la dirigenza della FIorentina ha davvero chiesto Merih Demiral con insistenza nelle ultime ore (come fatto dal Tottenham...) pur di abbassare la quota cash. Risultato? Paratici ritiene intoccabile Demiral, lo stesso vale per Pirlo che crede molto nel centrale ex Sassuolo. La Juve non prende in considerazione il sacrificio del turco per arrivare a Chiesa, Merih è una pedina troppo importante oggi e che in futuro può valere molto di più. Così si è alzato un muro altissimo. Ma vendere per arrivare a Chiesa rimane il diktat di un'operazione da 60 milioni pagabili in più anni.