Dove mangiare ramen a Milano: i migliori 5 locali della città

Dove mangiare ramen a Milano: i consigli

Generalmente tra i piatti preferiti della cucina asiatica, questa scodellona di spaghetti in brodo ha spopolato nel capoluogo lombardo negli ultimi anni. Il ramen, un piatto di origine cinese poi adottato e reso suo dalla cucina giapponese, è un mix perfetto di sapori e consistenze. Ecco dunque una lista di locali di Milano dove mangiare ramen.

Dove mangiare ramen a Milano: la top 5

Proprio grazie alla sua semplicità e al suo sapore estremamente appetitoso, i ramen si sono imposti a Milano come la pausa pranzo ideale anche e soprattutto grazie al fatto che è necessario mangiarli rapidamente. Infatti, consistendo in spaghetti in brodo accompagnati da carne o pesce e uova marinate, la velocità della consumazione impedisce alla pasta di assorbire tutto il brodo e, quindi, rovinare il tutto.

Ramen Shop

Situato in Via Alessandro Tadino, 13, questo locale è un vero e proprio angolo di Oriente in Porta Venezia. Ideato come i negozi asiatici di ramen dove i clienti mangiano fianco a fianco appoggiati a un bancone, vi farà comunque sentire a casa. E non spaventatevi quando sentirete all’improvviso colpi secchi alle vostre spalle. È solamente lo chef che sta preparando a mano gli spaghetti di ogni singola ciotola.

Inutile poi cercare di descrivere il saporitissimo brodo e la fragranza delle uova marinate: provare per credere. Consigliatissimi sono poi i bao, dei soffici panini bianchi cotti al vapore e ripieni di carne. Ramen shop è insomma un caldo e accogliente rifugio dal freddo di Milano.

Casa Ramen

Dimenticatevi i ramen del Ramen Shop. Da Casa Ramen in Via Luigi Porro Lambertenghi,25, situato a due passi dal Bosco Verticale, la dimensione della pasta cede il posto all’ineffabile gusto del brodo. Lo chef Luca Catalfamo, celebrato addirittura in Giappone e a New York come rivelazione del ramen, mette tutto sé stesso in queste ciotole fumanti.

Come poi non parlare del locale: una saletta confortevole arredata in stile minimal, proprio come vuole la tradizione giapponese, e dove mangiare gomito a gomito con i commensali. Questo tuttavia non deve inquietarvi: sarete così presi dai vostri ramen che non noterete nient’altro.

Zazà Ramen

Questo luminoso e spaziosissimo locale si trova in Via Solferino, 48 all’ombra della Torre Unicredit. Qui la tradizione giapponese incontrata da Ramen Shop e Casa Ramen finisce in secondo piano.

Obiettivo primario di Zazà Ramen sono infatti soprattutto l’innovazione e la reinterpretazione delle ricette tradizionali. Alla grassezza e ai sapori intensi degli ingredienti casalinghi orientali vengono anteposti i gusti più neutri e delicati di ingredienti freschi e, perché no, anche nostrani.

Ramen Misoya

Situato nella stessa via di Zazà Ramen, come vige la spietata legge del mercato, ecco Ramen Misoya. In questo locale apparentemente di tradizionale cucina giapponese, in realtà i ramen sono serviti in maniera quasi destrutturata rispetto alla classica scodella di spaghetti in brodo.

Se da Ramen Shop vengono messi in risalto i morbidi noodle e da Casa Ramen lo squisitissimo brodo, qui è il condimento che la fa da padrone. Ad ogni modo, data la vicinanza con Zazà Ramen, perché non uscire dall’uno a pranzo per poi entrare nell’altro a cena? È infatti solo provando lo stesso piatto in molti ristoranti che si scoprono le eccellenze

Ramen A Mano

Per ultimo ma non meno importante, ecco un ritorno in pompa magna alle vere origini di questi magici spaghetti. Da Ramen a Mano, infatti, non è giapponese, bensì cinese la tradizione gastronomica a cui i maestri che ogni giorno preparano i noodles a mano si ispirano. Con una variante però che i fan del Made in Italy apprezzeranno: la farina utilizzata non solo è esclusivamente biologica, ma viene prodotta da una cooperativa agricola tutta italiana.

Anche da Ramen A Mano, come nei locali sopracitati, oltre ai ramen possono essere scelte altre pietanze. Tuttavia vi consigliamo di non rovinarvi l’appetito prima di aver assaggiato una calda ed avvolgente scodella fumante di ramen in brodo.