Dove sono adesso? La nazionale inglese di Euro '96

·8 minuto per la lettura

Non importa se sei eri adulto, un bambino o se non eri nemmeno nato quando Euro '96 ha avuto luogo, ogni tifoso inglese deve sapere di quando il football è quasi tornato a casa.

Dopo che Bobby Robson ha portato i Tre Leoni alla semifinale del Mondiale del 1990, era diffusa la convinzione che l'Inghilterra potesse costruire il suo successo in parte grazie al talento di Paul Gascoigne - ma non funzionò come sperato.

L'Inghilterra finì in fondo al suo girone di Euro '92 - non riuscendo a vincere una singola partita e racimolando un solo gol in tre partite - e il peggio doveva ancora arrivare, visto che non riuscì a qualificarsi al Mondiale del 1994.

Euro '96 rappresentava una sorta di nuovo inizio per i Tre Leoni, un'opportunità di rimediare agli errori degli ultimi anni e soprattutto la competizione si sarebbe tenuta davanti ai loro fan.

Siamo certi che tutti voi sapete com'è finita - e siamo onesti, qualora non lo sapessi, perdere con la Germania ai rigori sarebbe la tua prima ipotesi - ancora, indipendentemente dal fatto che gli uomini di Terry Venables non siano riusciti a conquistare l'ambito trofeo internazionale, i giocatori di quella squadra sono diventati eroi nazionali - o almeno finché la Premier League non è ripresa.

Quindi, ecco un piccolo viaggio nella memoria mentre ricordiamo l'Inghilterra del '96, prima di guardare che fine hanno fatto adesso.

Portieri

David Seaman

Numero 1 indiscusso per l'Inghilterra a Euro '96, David Seaman ha giocato ogni minuto per la selezione di Venables, risultando fondamentale per la vittoria dei quarti di finale ai rigori contro la Spagna.

L'ex estremo difensore dell'Arsenal si è goduto un ritiro interessante, con un apparizione a Dancing on Ice come punto più alto. Ora è tornato nel mondo del calcio come preparatore dei portieri della squadra londinese del Wembley FC.

Tim Flowers

Tale era la forma di Seaman nel club e in nazionale, che Tim Flower ha dato a malapena qualche calcio con i Tre Leoni, sebbene sia stato un portiere di tutto rispetto.

L'ex portiere del Blackburn ha raggiunto 11 presenze per il suo paese e quando è andato in pensione ha intrapreso la carriera da allenatore. Tuttavia, il suo ultimo incarico non è andato bene, visto che è stato esonerato dal Barnet a marzo, dopo aver perso 11 delle ultime 12 partite.

Ian Walker

Ian Walker ha subito una sorte simile a quella di Flowers in termini di carriera internazionale, racimolando solo 4 presenze nel corso della sua carriera.

Abbastanza sorprendentemente, Walker è attualmente l'allenatore dei portieri allo Shanghai Port, club della Chinese Super League.

Difensori

Gary Neville

Quando è iniziato Euro '96, Gary Neville si era appena affermato come terzino destro titolare nel Manchester United, ma Venebles ha mostrato fiducia nel giovane e l'ha buttato nella mischia.

Se non sai cosa sta facendo Gary Neville oggi allora è inutile che legga questo articolo, perché probabilmente non sai molto di calcio. Il commentatore di Sky sta cercando di salvare il calcio europeo dalle grinfie di Florentino Perez e sta facendo un discreto lavoro.

Phil Neville

A quanto pare, Phil Neville sfoggiava un taglio da lockdown ancora prima che si sentisse parlare di coronavirus.

Il jolly dello United non è mai sceso in campo a Euro '96, ma sta intraprendendo una brillante carriera da allenatore: dopo aver allenato l'Inghilterra femminile, è infatti passato all'Inter Miami di David Beckham

Tony Adams

Tony Adams era un difensore centrale fenomenale e a Euro '96 era capitano dell'Inghilterra.

Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, è diventato una star del web quando su internet è girato un video con una sua strana sessione di allenamento.

Il suo CV da allenatore è uno dei più strani mai visti, con il Wycombe Wanderers, Portsmouth, Granada e Gabala FK (Azerbaigian).

Gareth Southgate

Si prega di rileggere la parte su Gary Neville quando si dice: 'perché stai leggendo questo se non ne capisci niente?'

Gareth Southgate giocò ogni minuto per l'Inghilterra a Euro '96 e il suo rigore sbagliato contro la Germania impedì ai Tre Leoni di arrivare fino in fondo.

Ora è il più elegante miglior indossatore di gilet al mondo e l'allenatore dei futuri campioni d'Europa e del Mondo... sì certo come no.

Steve Howey

Se ti chiedessero di elencare tutti i 22 giocatori dell'Inghilterra a Euro '96, probabilmente ti dimenticheresti di lui.

L'ex difensore del Newcastle ha avuto una breve esperienza come manager del Crook Town nel 2006, e l'ultimo incarico conosciuto è come allenatore dell'East Durham College.

Non è mai apparso in Shameless... nonostante Google possa dirti il contrario.

Sol Campbell

Sol Campbell ha passato poche stagioni nella prima squadra del Tottenham prima che arrivasse Euro 96, quindi gli venne offerto solo un cameo dalla panchina nel match contro la Scozia.

Il roccioso difensore centrale è diventato allenatore e, dopo la piccola favola con il Macclesfield - che però si è conclusa amaramente con Campbell che ha affermato che il club gli dovesse dei soldi - è passato al Southend dove è stato esonerato in seguito alla retrocessione in League Two.

Stuart Pearce

Nessuno dimenticherà mai quell'immagine di Stuart Pearce mentre sparava in porta quel rigore contro la Spagna per riscattare l'errore dal dischetto nel Mondiale del 1990.

Anche Pearce è passato al mondo manageriale dopo il ritiro e al momento fa parte dello staff tecnico di David Moyes al West Ham.

Centrocampisti

Darren Anderton

Darren Anderton ha giocato ognuna delle 5 partite dell'Inghilterra a Euro 96 e incredibilmente non si è fatto male nemmeno una volta!

Dopo alcune brevi apparizioni come opinionista per canali televisivi stranieri, Anderton sembra essersi allontanato dal mondo del calcio... oppure è infortunato.

Nick Barmby

Nick Barmby ha disputato solo una partita a quell'Europeo, nei quarti di finale contro la Spagna.

Come Anderton, Barmby sembra scomparso dal calcio da quando ha lasciato la panchina dell'Hull City nel 2012. Anche se suo figlio Jack è un giocatore professionista e ha giocato per la squadra americana dei Phoenix Rising nel 2020.

Paul Ince

L'unica partita che Paul Ince ha saltato a Euro 96 è contro la Spagna, quando David Platt venne schierato come centrocampista centrale.

Ince ha diretto diversi club delle serie inferiori prima del suo arrivo in Premier League col Blackburn. Anche se non è finita bene ed è stato esonerato dopo appena 21 partite.

Non è chiare se stia cercando una nuova occasione, ma per ora è felice come opinionista.

David Platt

David Platt era uno dei veterani della squadra di Venables e ha giocato un ruolo importante quando ha segnato i rigori contro Spagna e Germania.

L'ex centrocampista dell'Arsenal ha allenato diverse squadre, compresi Sampdoria, Nottingham Forest e Inghilterra Under-21, ma il suo tempo nel mondo del calcio sembra finito e ora allena un squadra amatoriale di ragazzini.

Paul Gascoigne

Bene, da dove iniziamo se dobbiamo elencare tutte le cose che quest'uomo ha fatto dopo essersi ritirato?

Considerato uno dei più coloriti interpreti della storia del calcio, la volée di Paul Gascoigne contro la Scozia verrà ricordata a lungo dai tifosi inglesi.

Gazza ha avuto problemi mentali legati all'alcolismo, ma negli ultimi anni sembra sulla strada della guarigione e siamo d'accordo che questa è una grande notizia.

Jamie Redknapp

L'unica apparizione di Redknapp a Euro 96 fu da subentrato contro la Scozia e più tardi venne anche sostituito.

In questi giorni è occupato nell'essere l'uomo meglio vestito in televisione e diventa sempre più bello ogni giorno che passa.

Steve Stone

Che fine hanno fatto i calciatori calvi? Erano la pietra angolare del calcio degli anni '90 e noi li rivogliamo indietro ora.

Steve Stone fece 3 apparizioni da subentrato a Euro 96 e oggi è il coach delle giovanili del Burnley.

Steve McManaman

È facile dimenticarsi quanto Steve McManaman fosse un giocatore davvero forte.

Non c'erano molti calciatori migliori di lui quando si parlava di corsa palla al piede ed era considerato una delle pedine fondamentali della squadra di Venable.

Ora è opinionista di BT Sport ed è giusto dire che divide l'opinione pubblica quando commenta le partite.

Attaccanti

Alan Shearer

Gran parte dell'ottimismo che filtrava riguardo le possibilità dell'Inghilterra di vincere Euro 96 era dovuta a quest'uomo.

Nella stagione appena conclusa, Alan Shearer aveva segnato 31 gol in 35 presenze per il Blackburn e ha portato la sua impressionante vena realizzativa anche all'Europeo, dove ha segnato ad ogni partita della fase a gironi, raggiungendo quota 5 gol in 5 partite.

Recentemente inserito nella Hall of Fame della Premier League, Shearer passa gran parte del suo tempo a fare l'opinionista e a lamentarsi dei recenti problemi del Newcastle e dello United.

Teddy Sheringham

L'Inghilterra aveva molti attaccanti brillanti alla metà degli anni '90 e Teddy Sheringham era certamente uno di loro.

Astuto, fantasioso e con una grande visione di gioco, la punta è stata eccezionale ad Euro '96 e la sua doppietta ha contribuito al leggendario 4-1 con cui i Tre Leoni hanno battuto l'Olanda.

In questi giorni si accontenta di travestirsi da albero nel "The Masked Singer".

Les Ferdinand

Che giocatore fosse Les Ferdinand, ma il fatto che non abbia mai giocato un minuto a Euro 96 dimostra quanto fossero bravi Shearer e Sheringham.

Ferdinand fa il direttore sportivo del QPR dopo averlo allenato ad interim nel 2015.

Robbie Fowler

Robbie Fowler ha fatto un po' meglio di Ferdinand in termini di tempo di gioco a Euro 96, sebbene abbia giocato solo 25 minuti, grazie a due ingressi dalla panchina.

L'attaccante del Liverpool era assolutamente letale alla metà degli anni '90 e quando la sua carriera ha iniziato a volgere al termine, ha girato il mondo cambiando diverse squadre.

Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, la sua carriera manageriale non è stata diversa e oggi allena la squadra indiana dell'East Bengal.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli