'Dove sono gli altri passeggeri del volo da Wuhan?', ansia dopo i primi due casi

La notizia è stata comunicata ieri sera dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: confermati a Roma due casi accertati di corona virus. Si tratta di due turisti cinesi in vacanza in Italia da circa 10 giorni. La coppia proviene dalla provincia di Wuhan, epicentro della diffusione del virus misterioso che ha messo in allarme il mondo intero. I due sono ora in isolamento e nella capitale sono scattate le misure di sicurezza. Ma sui social prevale il panico: che fine hanno fatto gli altri passeggeri di quel volo?

LEGGI ANCHE: -- Coronavirus, attenzione a quando starnutite: fatelo sempre in questo modo

Coronavirus Roma, due casi accertati

Sarebbero atterrati a Milano con un volo proveniente dalla Cina il 23 gennaio scorso, superando i primi controlli sanitari eseguiti in aeroporto. Dopo 10 giorni di tour nelle città italiane, i due turisti cinesi infetti dal coronavirus sono approdati a Roma. È qui che avrebbero accusato i primi sintomi che hanno fatto scattare le misure di sicurezza.

>> NON ACQUISTATE PIU' CIBO CINESE? ECCO LA VERITA' SUL LEGAME CON IL CORONAVIRUS

Dopo aver accertato l’infezione, sono stati ricoverati allo Spallanzani che “è la Bibbia in questo settore” ha precisato Conte. Secondo quanto riferito dal premier si sta procedendo ad “attente verifiche per ricostruire il percorso” della coppia infetta. “Non c'è nessun motivo di creare panico e allarme sociale” ha dichiarato ancora il capo dell’esecutivo. Intanto, il traffico da e per la Cina è stato chiuso.

Panico sui social

Ma tra la gente cresce l’ansia e la preoccupazione. Sentimenti che si riversano sui social, dove non tutti credono che si stia facendo il massimo per arginare la situazione. [caption id="attachment_436390" align="alignnone" width="591"] Foto: Twitter[/caption] In molti si chiedono, ad esempio, che fine abbiano fatto gli altri passeggeri che erano sul volo con i due turisti infetti. Se i sintomi del contagio, nella coppia individuata, si sono palesati più di una settimana dopo il loro atterraggio in Italia, è ragionevole pensare che anche altri passeggeri possano potenzialmente essere infetti? [caption id="attachment_436392" align="alignnone" width="594"] Foto: Twitter[/caption] “Da 10 giorni in Italia: quanti ne avranno contagiati tra Milano e Roma?” si chiede qualcuno su Twitter. “Avranno preso un aereo per raggiungere Roma? Avranno preso la metropolitana?” aggiunge qualcun altro. [caption id="attachment_436391" align="alignnone" width="591"] Foto: Twitter[/caption] Insomma, l’OMS ha dichiarato l’emergenza globale, ma dopo i due casi confermati di coronavirus a Roma, si sta diffondendo anche il panico social.

coronavirus roma
coronavirus roma
coronavirus roma