Dpcm Campania, Ricciardi: "Napoli andava chiusa"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Resta dell'idea che "ci vorrebbe un lockdown a Napoli" Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza per l'emergenza Covid-19. Lo ha ribadito ai microfoni di 'Un giorno da pecora' su Rai Radio 1. Ai conduttori che gli fanno notare come, con il nuovo Dpcm e l'ordinanza ministeriale che ne è seguita, la maggioranza del Paese sia 'gialla', Ricciardi risponde "sì, ma è una fascia comunque pericolosa - avverte - perché di fatto può peggiorare da un momento all'altro se non prendiamo misure. Faccio l'esempio di Napoli: è all'interno di una regione gialla che è la Campania, però già 2-3 settimane fa ho detto che andava chiusa". E anche oggi il docente di Igiene dell'università Cattolica ripete che "sicuramente l'area metropolitana di Napoli è già un'area a rischio, anzi i dati sono addirittura peggiorati".

"La Campania è in zona gialla perché è stata fatta una media sui dati regionali", che "poi bisogna vedere se sono tutti quanti confermati". Ma Ricciardi ritiene che "bisogna invece estrapolare i dati a livello provinciale".