Dpcm, Renzi: "In cinema e teatri non si rischia di morire"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Mi ha colpito che proprio il Ministro della Cultura abbia giustificato la chiusura dicendo che dobbiamo salvare vite umane. Io dico che certo, è vero, vogliamo salvare vite umane. Ma basta essere andati al cinema o al teatro, in queste settimane, per capire che non sono posti dove si rischia di morire, ma dove - anzi - si impara a vivere meglio. Affrontare la pandemia è un dovere di tutti. Ma bisogna farlo senza cedere alla paura". Lo scrive Matteo Renzi nella enews dopo la risposta alle critiche sulla chiusura di cinema e teatri da parte del ministro Franceschini, secondo il quale "non si è percepita la gravità della crisi".

Dpcm, proteste cinema e teatri: la replica di Franceschini