Draghi: ai profughi afghani già data la condizione di rifugiato

·1 minuto per la lettura
featured 1494767
featured 1494767

Roma, 2 set. (askanews) – “Sull’Afghanistan, come ho detto anche in precedenza, ci sono moltissime riflessioni che si devono fare che servono a stabilire, a tirare le coordinate del futuro. Oggi però è soprattutto sul futuro che occorre concentrare l’attenzione e il futuro immediato è essenzialmente un futuro in cui dobbiamo impegnarci al massimo in direzione umanitaria, dobbiamo aiutare gli afghani”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi nel corso di una conferenza stampa seguita alla riunione odierna del Consiglio dei ministri.

“A proposito – ha detto Draghi -, devo ringraziare, come ho già fatto, non solo ovviamente tutte le forze militari che sono state presenti in Afghanistan per vent’anni ma anche tutto il comparto Difesa-Esteri per la straordinaria opera di evacuazione che hanno fatto… Come sapete, sono stati sono riusciti a portare fuori dall’Afghanistan 5mila afghani che ora sono in corso di ricollocazione in Italia. A cui, proprio perché sono stati coloro che ci hanno aiutato, è stata immediatamente data la condizione di rifugiato”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli