Draghi all'Onu: "Dobbiamo trovare risposte urgenti ai problemi"

Mario Draghi protagonista all'Assemblea Generale dell'Onu, in occasione del suo discorso d'addio da Presidente del Consiglio italiano.
Un messaggio chiaro, per vincere le sfide del mondo, a cominciare dalla guerra in Ucraina.

"L'obiettivo delle Nazioni Unite è mantenere la pace e la sicurezza internazionale, promuovere il progresso economico e sociale di tutti i popoli. L'aggressione russa all'Ucraina e le varie crisi che hanno portato, alimentare, energetica ed economica, stanno mettendo a rischio i nostri ideali collettivi, in un modo che è accaduto raramente dalla fine della Guerra Fredda".

Jason DeCrow/AP
Mario Draghi durante il discorso all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. (20.9.2022) - Jason DeCrow/AP

Da New York, Draghi ha evocato anche altre sfide epocali da vincere, ulteriormente complicate dal difficile momento storico.

“Il cambiamento climatico, la disuguaglianza pandemica COVID-19: problemi amplificati nei costi, soprattutto per i più deboli", ha continuato Draghi.

"Le responsabilità del conflitto sono chiare e unilaterali. È nostra responsabilità, però, collettiva trovare risposte a questi problemi con urgenza, determinazione e efficacia. Non possiamo dividerci in Nord e Sud del mondo. Dobbiamo agire insieme e riscoprire il valore del multilateralismo che si celebra qui, in questa sala”.