Draghi: avviare percorso riforme per rendere economia più giusta

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Bologna, 14 set. (askanews) - "Abbiamo il dovere di spendere in maniera efficiente e onesta. E di avviare un percorso di riforme per rendere l'economia italiana più giusta e più competitiva, capace di riprendere un sentiero di crescita che abbiamo abbandonato un quarto di secolo fa". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel suo ricordo di Beniamino Andreatta, l'economista morto nel 2007 a cui è stata intitolata l'aula magna alla Bologna Business School.

"In questi mesi, ho spesso ricordato come le ingenti risorse del programma Next Generation Eu debbano richiamarci al senso di responsabilità - ha spiegato Draghi -. Non solo verso l'Europa, ma verso noi stessi e le nuove generazioni". Quindi "abbiamo il dovere di spendere in maniera efficiente e onesta. E di avviare un percorso di riforme per rendere l'economia italiana più giusta e più competitiva, capace di riprendere un sentiero di crescita che abbiamo abbandonato un quarto di secolo fa".

"La vita di Andreatta, che è stato uno tra i più tenaci costruttori dell'integrazione europea in Italia - ha aggiunto -, ci offre un esempio sempre attuale. Sono certo che saprà ispirare le generazioni di studenti che frequenteranno quest'aula magna".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli