Draghi, conferenza stampa oggi: le reazioni alle parole del premier

·2 minuto per la lettura

Le reazioni dei partiti di maggioranza alle parole del presidente del Consiglio, Mario Draghi, oggi nella conferenza stampa di fine anno, segnano apprezzamento per le dichiarazioni del premier e per il lavoro dell'esecutivo. Iniziano però anche a rimbalzare le prime preoccupazioni: il timore è che l'assenza di Draghi terremoterebbe il governo. O che, nella migliore delle ipotesi, tramuterebbe l'azione dell'esecutivo in un 'tiriamo a campare'.

Fonti del Nazareno apprezzano le parole di Draghi. Il Pd, spiegano, condivide il giudizio sull’azione di governo e sulla prosecuzione fino alla scadenza naturale della legislatura con continuità dell’azione di governo. Sulla situazione sanitaria, il Partito democratico condivide la necessità di non abbassare la guardia rendendo più rigorose le misure atte a contenere i danni della pandemia. Il Pd è pronto a sostenere tutte le misure per la sicurezza e per la salute pubblica, assicurano fonti del Nazareno.

Dopo la conferenza stampa di Draghi la Lega conferma "grande apprezzamento" per il lavoro del governo. C'è "preoccupazione" per eventuali cambiamenti che potrebbero creare instabilità, rilevano fonti del partito.

"Il MoVimento 5 Stelle ha apprezzato le parole del presidente del Consiglio, Mario Draghi, e l'operato del governo che sta rispettando, con il sostegno fondamentale del Parlamento, i punti programmatici su cui è nato - riferiscono fonti del M5S - Ma c'è ancora tanto lavoro da fare: è appena stato rinnovato lo stato d'emergenza e i dati sui contagi preoccupano tutti gli italiani". "Bisogna soprattutto continuare la messa a terra del Pnrr ed è importante che continui una guida capace di tenere insieme una maggioranza larga e composita. Pertanto il MoVimento 5 Stelle ritiene necessaria una continuità dell’azione di governo, per non lasciare i cittadini e le istituzioni in condizioni di 'vacatio', senza un governo, che comporterebbe seri problemi per tutti".

Forza Italia conferma la stima e il grande apprezzamento per il difficile lavoro che sta portando avanti il presidente del Consiglio. Per questo motivo, sottolineano fonti del partito, Forza Italia si augura che l’azione del governo possa proseguire nei prossimi mesi con la necessaria continuità e la medesima energia.

Per Giorgia Meloni, presidente di Fdi, "più che una conferenza di fine anno quella di Draghi è sembrata una conferenza di fine mandato e questo spiegherebbe anche gli applausi e la 'commozione' dei giornalisti. Dal premier due ore e mezza di auto celebrazioni: dice tra le righe che i suoi obiettivi sono stati raggiunti ma questo non ci risulta da nessuna evidenza". "Nessuna ammissione di colpa, invece - si legge in una nota - sugli errori e le contraddizioni del governo di questi mesi, a partire dalla gestione della pandemia", sottolinea la leader del partito di opposizione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli