Draghi: crescita Italia 4,2% nel 2021 ma è probabile sia più alta

·1 minuto per la lettura
featured 1397053
featured 1397053

Roma, 23 giu. (askanews) – “La situazione economica europea e italiana è in forte miglioramento. Secondo le proiezioni della Commissione europea, nel 2021 e nel 2022 l’Italia crescerà rispettivamente del 4,2% e del 4,4%, come l’Ue nel suo complesso. Molti degli indicatori che abbiamo a disposizione indicano che la ripresa sarà probabilmente ancora più sostenuta”.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi, nelle comunicazioni alla Camera in vista del Consiglio europeo.

“Gli ultimi dati sulla fiducia di imprese e consumatori, riferiti al mese di maggio – ha aggiunto – sono infatti in marcato aumento. Il dato per le imprese, in particolare, è in forte accelerazione rispetto alla tendenza positiva degli ultimi mesi, ed è il dato più alto da febbraio 2018. Anche il commercio estero è ripartito. Nel mese di aprile, le esportazioni sono cresciute notevolmente non solo rispetto all’anno scorso, quando il loro livello era stato eccezionalmente basso, ma anche rispetto a due anni fa, segnando un +7,4%. Sempre ad aprile, l’indice della produzione industriale è aumentato dell’1,8% rispetto a marzo. La fiducia, insomma, sta tornando”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli