Draghi, da von der Leyen ad Abbas gli auguri dei leader stranieri

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

Collaborare. È questa la parola chiave che ricorre negli auguri dei leader al neo presidente del Consiglio Mario Draghi. "La sua esperienza - scrive congratulandosi su Twitter la Presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen - sarà una risorsa straordinaria non solo per l’Italia, ma per tutta Europa, soprattutto in un momento cosi difficile". E si dice "pronta a lavorare presto insieme per la nostra ripresa comune e una Unione Europea ambiziosa". Auspicio analogo per il Presidente del Consiglio europeo, Charles Michel che sotto l'hashtag 'Whatever it takes', esprime le sue congratulazioni per la formazione del nuovo governo al premier augurandosi "di lavorare ancora insieme a Draghi per la ripresa e il futuro dell'Europa".

"Vivi complimenti al presidente del Consiglio Mario Draghi che ha dedicato decenni al servizio del pubblico per l'Italia e l'Europa", arrivano anche dalla presidente della Bce Christine Lagarde che al neo premier augura "il meglio mentre entra in carica per guidare il governo nell'interesse di tutti i cittadini italiani". Di "ogni bene!" è l'augurio che arriva a Draghi anche dalla Cancelliera tedesca Angela Merkel che sottolinea come "Italia e Germania collaborano per un’Europa forte e unita e per un multilateralismo che offra ai nostri giovani un futuro migliore". Anche il premier spagnolo Pedro Sánchez facendo "i migliori auguri" al presidente del Consiglio, confida "nel fatto che il nuovo governo italiano affronterà le sfide che il suo Paese, e tutti gli Stati europei, hanno di fronte. Italia e Spagna - ricorda Sánchez - continueranno a lavorare insieme per la ripresa e il futuro dell'Europa".

Ormai fuori dall'Ue il premier britannico Boris Johnson congratulandosi con Draghi ricorda le sfide comuni: "Non vedo l'ora di lavorare a stretto contatto con voi nel 2021 mentre ospitiamo il G7, voi ospitate il G20 e co-presiediamo la Conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico".

E un messaggio di congratulazioni al premier arriva anche dal presidente dell'Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas che esprime l'auspicio di "lavorare con il primo ministro italiano, per rafforzare l'amicizia e i rapporti di cooperazione che uniscono i nostri popoli e i nostri Paesi. Ed aprire nuovi orizzonti a favore dei nostri popoli e dei nostri due Paesi amici".