Draghi e la proposta per le pensioni: esci quando vuoi ma prendi quanto versato

·2 minuto per la lettura
nuovo sistema pensioni
nuovo sistema pensioni

Dopo Quota 102 l’idea è quella di garantire un’uscita lavorativa flessibile per tutti, basata sul contributivo in modo da non gravare sull’Inps.

Pensioni, la proposta in arrivo con la legge di Bilancio

Dopo Quota 102 il piano dell’esecutivo è quello di estendere le uscite flessibili dal lavoro a tutti, attraverso il contributivo, così da permettere di mantenere in ordine i conti dell’Inps. È questa l’ipotesi di riforma della legge che il governo Draghi vuole proporre ai sindacati.

Un paragone verosimile potrebbe essere quello con la cosiddetta “Opzione Donna“, che permette il pensionamento con 58 o 59 anni di età e 35 di contributi, ma con un taglio del 33% dell’assegno.

Il futuro delle pensioni in Italia

Secondo le fonti governative, nel 2022 l’85% dei pensionati si troverà in quello che viene definito come “sistema misto“: coloro che percepiranno la pensione in base a una quota retributiva sempre più piccola maturata fino al 1995, e poi tutto contributivo.

In questo modo l’assegno che viene calcolato per il 65% con il metodo contributivo, vale a dire in base ai contributi versati e non agli stipendi presi. Così facendo la spesa pubblica per il pensionamento sarebbe via via più modesta.

Pensioni, il futuro della proposta per l’uscita anticipata

Esci quando vuoi, ma prendi quanto versato“. Questa è la sostanza della proposta di legge che darebbe la possibilità ad un lavoratore di «63 o 64 anni» di prendere la sua pensione in due tempi: una parte subito e un’altra al compimento dell’età effettiva per la pensione di vecchiaia (67 anni).

Il primo pezzo corrisponderebbe alla quota contributiva e la spesa per lo Stato sarebbe pari a zero, poiché il lavoratore incasserebbe solo i contributi versati. Il secondo pezzo equivale invece alla quota retributiva, parametrata agli ultimi stipendi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli