Draghi "Mitigare i danni associati ai cambiamenti climatici"

·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - "La battaglia contro il virus non può distogliere la nostra attenzione dalla lotta al cambiamento climatico. I ghiacci polari si stanno sciogliendo e il livello del mare è in aumento, il numero di disastri legati al clima segnalati naturali è più che triplicato a partire dagli anni '60, e questi eventi sono destinati ad intensificarsi nei prossimi decenni". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo alla seconda giornata del Global Solution Summit 2021. "Abbiamo due obiettivi chiari: il primo è impegnarsi a raggiungere obiettivi di riduzione delle emissioni sufficientemente ambiziosi al punto da limitare il surriscaldamento globale non oltre 1,5 gradi e da raggiungere le emissioni nette pari a zero entro il 2050. Il secondo è mitigare i potenziali danni associati ai cambiamenti climatici", ha aggiunto.

Il premier ha spiegato che si devono "rafforzare le misure di contenimento, ad esempio accelerando l'eliminazione graduale del carbone. E dobbiamo garantire vi sia un maggiore afflusso di capitali pubblici e privati verso iniziative legate al clima". Parlando del programma Next Generation EU, ha ricordato che questo "offre un'opportunità unica per abbracciare la transizione ambientale. Ma dobbiamo fare di più a livello globale.

Infine, dobbiamo intraprendere un'azione incisiva per affrontare le disuguaglianze globali. Le crisi sanitarie e climatiche rischiano di aggravare le disparità già esistenti".

(ITALPRESS).

ror/ads/fsc/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli