Draghi: pandemia acuisce disparità, fare di più per paesi poveri

·1 minuto per la lettura
featured 1486635
featured 1486635

Milano, 27 ago. (askanews) – “L’accesso ai vaccini è esageratamente sproporzionato. Nei paesi ad alto reddito quasi il 60% della popolazione ha ricevuto almeno una dose, mentre in quelli a basso reddito tale cifra è solo pari all’1,4%”. Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi che ha aperto la Conferenza del G20 Compact with Africa.

Disparità nell’evolversi dell’epidemia, nei vaccini e dunque nella ripresa. Draghi cita i numeri: le economie avanzate hanno potuto spendere in media il 28% del loro pil per la crescita contro il 7 delle emergenti e il 2 di quelle a basso reddito.

“Queste disparità hanno ampliato le ineguaglianze nel mondo – ha aggiunto – e reso più difficile per tutti noi il compito di porre fine alla pandemia. Dobbiamo fare di più, molto di più, per aiutare i paesi più bisognosi”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli