Draghi pronto a volare in Ucraina? Italia lavora per inviare aiuti militari a Kiev

·2 minuto per la lettura
draghi kiev
draghi kiev

Il premier Mario Draghi sta valutando di compiere un viaggio a Kiev. Intanto, il Governo sta lavorando a un nuovo decreto volto a inviare armi in Ucraina.

Ucraina, Governo lavora a nuovo decreto per invio di armi

Il Governo italiano sta lavorando alla stesura e alla conseguente approvazione di un nuovo decreto volto a procedere con l’invio di un ulteriore pacchetto di armi a Kiev. Non si tratterà, dunque, di un decreto interministeriale sviluppato in collaborazione dal Ministero degli Esteri e dal Ministero della Difesa ma di un documento che verrà sottoposto all’esame del Consiglio dei ministri.

A quanto si apprende, il passaggio del nuovo decreto in Cdm dovrebbe avvenire già nell’ultima settimana del mese di aprile o, al più tardi, entro la prima settimana di maggio. Nel decreto, verranno dettagliati tutti i nuovi stanziamenti volti a inviare in Ucraina forniture militari aggiuntive al fine di sostenere la resistenza ucraina contro la brutale invasione messa in atto dal Cremlino.

Per il momento, non sono ancora state rilasciate informazioni sul tipo di impegno economico o sulle forniture che l’Italia ha intenzione di inviare a Kiev.

Ipotesi viaggio Draghi a Kiev? Progetto concreto

L’invio di ulteriori aiuti, anche militari, all’Ucraina potrebbe generare nuove spaccature e forti tensioni negli ambienti della maggioranza di Governo in Italia. In particolare, le nuove forniture potrebbero inasprire le posizioni degli esponenti del Movimento 5 Stelle.

A ogni modo, il decreto con il quale è stata preannunciata la spedizione di armi in Ucraina non rappresenta l’unica novità posta all’esame dell’esecutivo italiano. Fonti di Governo, infatti, hanno comunicato che il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, sia valutando l’ipotesi di recarsi in visita a Kiev. In relazione alla visita, non è stata fissata alcuna data ma l’idea di volare a Kiev per incontrare il presidente Volodymyr Zelensky e mostrare il sostegno dell’Italia al Paese in guerra assediato dai russi sembrerebbe essere quanto mai concreta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli