Draghi: punti di convergenza con M5s, no governo bis

Il presidente del Consiglio Mario Draghi durante un summit del G7

ROMA (Reuters) - Il premier Mario Draghi cerca di allentare le tensioni all'interno della maggioranza sottolineando che molto di ciò che chiede il Movimento 5 Stelle corrisponde all'agenda di governo.

Il presidente del Consiglio è tornato ad escludere qualsiasi ipotesi di Draghi-bis dicendo che "non c'è un governo senza i cinque stelle, non c'è un governo Draghi diverso dall'attuale".

Nel ribadire che l'esecutivo punta ad approvare entro luglio un nuovo decreto con misure di sostegno a famiglie e imprese, Draghi ha escluso "per il momento" il ricorso ad uno scostamento di bilancio e ha manifestato l'intenzione di muoversi verso l'istituzione in Italia del salario minimo.

Lo schema allo studio, sintetizzato dal ministro del Lavoro Andrea Orlando, prevede di legare il minimo salariale per comparto alla migliore contrattazione disponibile, vale a dire quella più diffusa.

(Giuseppe Fonte, Angelo Amante, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli