Valentina Vezzali nuovo sottosegretario allo Sport

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
REUTERS/Stefano Rellandini (CHINA)
REUTERS/Stefano Rellandini (CHINA)

La campionessa di scherma Valentina Vezzali, 47 anni, 16 ori mondiali, 13 europei, 3 Olimpiadi è stata nominata sottosegretaria allo Sport.

Il premier Mario Draghi ha scelto lei per rilanciare un settore fortemente penalizzato in questo ultimo anno di pandemia e il Consiglio dei Ministri ha proceduto alla sua nomina.

GUARDA ANCHE: Special Olympics, Vezzali al fianco degli atleti con disabilità

Nonostante sia già stata deputata durante il governo Monti e poi con Scelta Civica dal 2013 al 2018, la Vezzali è soprattutto una “tecnica”, in quanto ex atleta prima ancora di donna della politica. La schermitrice è anche una dipendente dello Stato, arruolata nel Corpo della Polizia dove cura il settore giovanile della scherma delle Fiamme oro. La 47enne è molto stimata dall’ex capo della polizia Franco Gabrielli, al quale Draghi ha affidato la delega ai Servizi segreti.

"Avevamo chiesto una persona competente, che conoscesse i nostri problemi che sono tanti e purtroppo urgenti. Valentina Vezzali, l’atleta donna più vincente nella ultracentenaria storia dello sport italiano, rappresenta una scelta che il Coni applaude. Brava Valentina, tu sei la nostra storia e il Coni sarà sempre la tua casa!", ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò.

D’accordo con la scelta del Presidente del Consiglio anche l’ex ministro dello Sport, il penstastellato Vincenzo Spadafora, che ospite a L’Aria che tira ha commentato: “È una grandissima campionessa”.

GUARDA ANCHE: Valentina Vezzali: "Sport fondamentale per prendersi cura di sé"