Draghi sente Erdogan, tra temi crisi Afghanistan e priorità G20

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 set. (askanews) - Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto oggi un'articolata conversazione telefonica con il presidente della Repubblica di Turchia, Recep Tayyip Erdogan. Lo riferisce Palazzo Chigi sottolineando che il colloquio si è concentrato sugli ultimi sviluppi della crisi afghana e sulle sue implicazioni a livello regionale, approfondendo le prospettive dell'azione della Comunità internazionale nei diversi fori, incluso il G20.

La telefonata ha fornito l'opportunità per discutere delle priorità della presidenza italiana del G20 volte a ridurre le disuguaglianze, tutelare la salute globale e promuovere una ripresa rapida e sostenibile, rinnovando l'invito al Presidente Erdogan a prendere parte al Vertice di Roma.

Particolare attenzione è stata dedicata anche agli sviluppi del processo politico intra-libico e alla situazione libica sul terreno. Sono stati infine affrontati gli eccellenti rapporti bilaterali e le opportunità di ulteriore rafforzamento del partenariato italo-turco in tutti i settori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli